Storia prima del 1000

Il Dio Enki e il diluvio universale

Enki, preso dalla compassione, decise di avvisare il più saggio degli uomini di ciò che stava per avvenire e gli suggerì di costruire una grande barca su cui mettersi in salvo con la famiglia e con gli animali.
E così il saggio fece: costruì l’imbarcazione, vi caricò la famiglia e tutti gli animali che poté….

75165c04fca3363496271f854ab75939

La strana storia delle teste di Moro

C’era una volta l’amore, quello travolgente. E con esso la passione, quella che ti sconvolge le viscere e ti lascia senza fiato. Ma come cantava

Il Papa che fu gettato dalla finestra

Ottaviano discendeva dal Re d’Italia e la sua famiglia apparteneva ai marchesi di Spoleto: il nonno era il marchese Alberico I di Spoleto e la nonna era una donna di nome Marozia, personaggio famoso poiché instaurò, grazie all’aiuto della madre Teodora, il regime della pornocrazia pontificia…

Marozia e la pornocrazia pontificia

Maria, detta Mariozza e poi conosciuta come Marozia, nacque intorno all’anno 892 a Roma. Era figlia di Teodora e del Senatore romano Teofilatto. Maria era

34c2e-downloads12

Terrore barbaro, i Macrocephali

I barbari posero nei confini dell’impero romano una minaccia costante di invasione.
Essi terrorizzavano l’impero per i continui flussi di popoli che migravano verso l’impero per sfuggire a fame e miseria e alle continue migrazioni e agitazioni di altri popoli barbari….

Messalina, la star della cronaca “rosa antico”

Messalina non amava molto la vita di corte, preferendo, piuttosto, un’esistenza eterodossa, se non anticonformista. Di lei si si narrano tuttora le storie più pruriginose: che avesse raggirato il marito con storie clandestine, che avesse avuto relazioni incestuose con i fratelli, che si prostituisse nottetempo nei postriboli sotto il falso nome di Licisca, dove pare si offrisse facilmente a marinai o gladiatori con tutta tranquillità…..

Il popolo dalle lunghe barbe

Un percorso alla ricerca dei Longobardi deve partire dalle fonti storiche. C’è un problema, però: al loro arrivo nel nostro paese, i cosiddetti “barbari” non usano la parola scritta. Qualunque fonte riflette dunque il modo in cui li vedono gli altri; ma che si tratti di autori latini, bizantini o monaci come Paolo Diacono, la loro visione del mondo condiziona l’approccio a ciò che è “diverso”. Che avrebbero detto invece i Longobardi, su se stessi?…

Gli omicidi rituali dei Celti

Il sacrificio umano rappresenta il momento più cruento della religiosità dell’uomo, accompagnandone il cammino nel corso della storia. L’omicidio di un essere umano rappresentava un’offerta

Le pietre della fertilità

        Un rito di fertilità è un rituale religioso che rimette in scena un atto sessuale o un processo riproduttivo. Già nelle

CONDIVIDI

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp
Condividi su email

COMMENTI

Le nostres storie direttamente nella tua mailbox