Storia

In ricordo di Alfredino Rampi

Dopo giorni di tentativi inutili, di lacrime della famiglia, dei soccorritori, dell’Italia intera che lo guardava spegnersi poco a poco, mentre cercava di resistere al freddo e al buio in quel maledetto buco,…

Gli stupri sistematici in Bosnia Erzegovina

Delle decine di migliaia di crimini sessuali commessi, i casi giudicati dal Tribunale penale internazionale per l’ex Jugoslavia, dalle corti nazionali o da quelle locali sono stati meno di 40….

Gina Galeotti Bianchi, la partigiana incinta di 8 mesi uccisa dai tedeschi

Il 24 aprile 1945, all’ottavo mese di gravidanza si stava recando  verso l’ospedale Niguarda, per prendere contatto con alcune infermiere incaricate  di curare i partigiani feriti e ricoverati  con false generalità.
Purtroppo lungo il tragitto incontrò un camion di tedeschi bloccato da partigiani….

Danuta Danielsson, una donna contro i neonazisti

Il giorno in cui è stata scattata questa foto, Danuta si è trovata casualmente ad assistere per strada al passaggio di un corteo di neonazisti, del Partito del Reich Nordico….

Edward Lubusch, un SS dal cuore tenero

Il suo modo di agire era considerato una debolezza ad Auschwitz e, visto che le punizioni su di lui non funzionavano, per un certo periodo fu mandato alla scuola di addestramento delle SS, dove avrebbe dovuto imparare a trattare i prigionieri con mano più pesante…

Alma Vivoda, la prima donna caduta nella Resistenza

Alma prese il nome di Maria.
Divenne una delle dirigenti più attive dell’organizzazione “Donne Antifasciste”, assicurando i collegamenti tra l’antifascismo triestino e le formazioni partigiane dell’Istria….

CONDIVIDI

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp
Condividi su email

COMMENTI

Le nostres storie direttamente nella tua mailbox