Nativi Americani

Una donna Apache di nome Dilchthe

La storia della donna che vi vorrei raccontare è ambientata verso la metà del 1860.La guerra di secessione è in corso, la situazione politica negli

Sami blood

“La mia casa è nel mio cuore, migra con me … tu lo sai fratello, tu lo capisci sorella. Ma come faccio a dirlo agli

fcc5c-2

I Savoia sul sentiero degli Irochesi

Coloro che si trovano a passare da piazza Carignano a Torino alzano spesso lo sguardo verso la splendida facciata di mattoni a vista dell’omonimo palazzo

Galvarino, l”eroico guerriero Mapuche

La storia di Galvarino inizia a metà del Cinquecento, in quel periodo della colonizzazione del Nuovo Mondo su cui sono state scritte migliaia di pagine.

L’orrore delle scuole canadesi per indigeni

Il termine genocidio fu coniato da Raphael Lemkin, giurista polacco d’origine ebraica, studioso del genocidio armeno. Fu introdotto per la prima volta nel 1944 in

Chi ha ucciso Anna Mae?

“Gli anziani Sioux dicono che il vento ulula sempre quando viene spostato il corpo della vittima di un omicidio. Durante la veglia e i funerali

Juh, Capo Apache della divisione Nednhi

Le guerre Apache di Mangas Coloradas

“… gli tagliarono la testa e la bollirono in una grossa pentola nera. Per un Apache la mutilazione del corpo è molto peggio della morte,

CONDIVIDI

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp
Condividi su email

COMMENTI

Le nostres storie direttamente nella tua mailbox