Poesia

L’odio cammina per le strade d’Europa

Trai nella precarietà dell’esistenza,in quella sua tiepida carezzadi consapevolezza vitale,come l’odio trovi nell’umana naturamarciume da ardere,nutrirsi e divampare negli animi assopiti;nei cuori spenti al disincanto

LA POVERTÀ DEI BAMBINI

Cosa vedete in questa foto??

Cosa vedete in questa foto?Io vedo la sconfitta del genere umano.Vedo la solitudine degli ultimi.Vedo la sofferenza.Vedo l’infanzia negata.Vedo la rassegnazione di chi non ce

A TUTTE LE DONNE

A TUTTE LE DONNE

A tutte le donne spettinateA quelle che soffrono, ma nessuno lo saA quelle che ci sono sempre, ma sono invisibiliA quelle che si sanno ancora

Strade

Strade si svelano attraverso la materia introspettiva dei pensieri viaggiatori. Insieme proseguiamo il cammino, animati dalla forza travolgente insita nel potere universale dei sogni più

Amati Chiara Lagostina

Amati

Ardi, materia, dissolviti piano, cullata da questo folle vento. La tua passione brilla di quell’amore, fulcro vitale dell’esistenza. Amati ancora, materia, e per l’ultima volta

fffff Simone De Bernardin

A Menorca

(piccolo fiore, cresciuto sulla terra arida ) Sorgevano candide gettate nel caos e nell’arsura di remote sabbie, nell’arida terra d’argilla, fra il tiepor di muri

Sogno nel bosco

Mia Driade, l’antica eterna quercia abiti e con essa libera danzi selvaggia, nella penombra boschiva, mentre i ricci tuoi castani arieggiano come polline e i

Milano

Allora il silenzio divenne grido, del sangue che incespicava tra le labbra, lontano… là dove il dolore smise di essere e fu morte… Zittisce ogni

CONDIVIDI

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp
Condividi su email

COMMENTI

Le nostres storie direttamente nella tua mailbox