Architettura

7381e-img_3983 Filippo Spadoni

Un gioiello nascosto tra i campi

L’Oratorio San Salvatore sorge a nord dell’abitato di Casorezzo (Mi). Le prime testimonianze di questa millenaria chiesa, posizionata lungo l’antica direttrice tra Pavia e Castelseprio, risalgono al 922 e la rammentano rivolta ad oriente, esattamente il contrario di come la ritroviamo oggigiorno…

Villa Pisani - Marco Boldini

Un gioiello sulle rive del Brenta

Villa Pisani detta anche la Nazionale, sorge a Strà – a pochi Km da Padova verso Venezia – e venne costruita su progetto di Gerolamo Frigimelica e Francesco Maria Preti

Il Palazzo della Ragione di Padova: tribunale medievale

Le origini di Padova risalgono a circa tremila anni in una terra naturalmente protetta dentro l’ansa del fiume Brenta (un tempo molto più ampio di quello che possiamo vedere oggi). La particolare posizione da un lato offriva terreno fertile per buoni raccolti ma dall’altro era pericolosa per le soventi esondazioni….

f862f-4 Simone De Bernardin

Firenze segreta: da Carlo Magno alle pietre del Santo Sepolcro

Non lontano dal cuor di Firenze,  ma assai distante dalle orde turistiche che affollano le grandi opere architettoniche, tra strette ed ombrose vie affacciate su alti palazzi in pietra, e torri antiche, dimora una piccola piazzetta denominata Piazza del Limbo…

81ef3-battistero2b1 Marco Boldini

Padova: tesori nascosti tra leggende e realtà

Così scrisse Virgilio nella sua opera, leggenda vuole che Antenore nel 1184 a.C. dopo aver combattuto gli Euganei alle foci del Timavo risalì il fiume Brenta occupando man mano i territori circostanti. Arrivato in prossimità dei Colli Euganei un oracolo avrebbe profetizzato, al condottiero in fuga da Troia, la fondazione di una ricca città nel punto in cui un freccia, da lui scagliata verso gli uccelli, si sarebbe conficcata nel terreno. Così nacque Padova…

IMG_2512 Filippo Spadoni

Castellengo. Come un miraggio tra l’erica ed il pioppo

La chiesa di Castellengo, frazione di Cossato (BI), oggi capoluogo di provincia, ma in tempi remoti Biella non era altro che un piccolo agglomerato di case in legno attorniata dai pascoli invernali, che forte della sua posizione strategica tra la pianura e le Alpi nei secoli ebbe modo di guadagnarsi un ruolo di fondamentale importanza…

CONDIVIDI

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp
Condividi su email

COMMENTI

Le nostres storie direttamente nella tua mailbox