Cultura

Mi arrendo…

Mi arrendo alla guerraMi arrendo alle bombeMi arrendo ai soldati che sparanoMi arrendo all’incertezza di ogni giornoMi arrendo alla polvereMi arrendo al freddo pungenteMi arrendo

L’antica chiesa di Sureggio, i suoi affreschi e lo struzzo

L’alto e snello campanile, pendente, è uno dei più antichi del Cantone e in origine era probabilmente utilizzato anche come torre di avvistamento. Oggi lo vediamo decorato con il consueto repertorio romanico di strette feritoie, specchiature, archetti e bifore….

La chiesa della Chimera

La più antica chiesa di Cittiglio, San Biagio, è anche una delle più antiche dedicate al Santo protettore della gola. Sorge sul colle San Biagio, un’altura poco fuori dal nucleo abitato, dalla quale la vista spazia dalla porta della Valcuvia fino a Laveno…

Brione Verzasca e il pittore Riminese sulle Alpi

Di quell’epoca potrebbe essere l’affresco bizantineggiante con San Cristoforo accanto all’antica porta di ingresso. Il Santo è raffigurato con un manto rosso orlato di perle e foderato di ermellino, reca in mano la palma carica di datteri e porta sulle spalle il Bambino Gesù, che regge il cartiglio con la scritta Cristo visa fori manus est inimica dolori…

Buon compleanno Giorgio Gaber….

Non insegnate la vostra morale
è così stanca e malata
Potrebbe far male
Forse una grave imprudenza
è lasciarli in balia di una falsa coscienza…

L’oratorio della Madonna di Valmara e la curiosa Vergine (allattante) con tre braccia

La Valmara è una valle stretta e impervia che dal lago di Lugano porta nella valle d’Intelvi e da lì verso il lago di Como e l’isola Comacina. La valle si allunga a cavallo del confine italosvizzero ed è talmente stretta e ripida che i due posti di dogana distano tra loro più di mezzo chilometro, separati da una serie di tornanti…..

CONDIVIDI

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp
Condividi su email

COMMENTI

Le nostres storie direttamente nella tua mailbox