Criminali

DANIEL LA PLANTE, L’ASSASSINO NEL MURO

Daniel J. La Plante é nato il 16 maggio 1970, a Townsend, nel Massachusetts.Visse  fino alla carcerazione, con sua madre e il patrigno.La sua infanzia  fu

57961-1556466763530468

William B. Seabrook: vita e avventure di un cannibale gentiluomo

William Buehler Seabrook nasce nel 1884 a Westminster, nel Maryland. Suo padre è un avvocato di successo che decide di convertirsi in ministro protestante, condannando la famiglia alla povertà. Sua madre ha una personalità forte e dispotica e ha con il bambino un rapporto problematico: si ipotizza che la successiva passione di Seabrook per il sadomasochismo e le donne legate si origini da questo trauma irrisolto.

Pippo, la bestia assassina di bambini

L’odore del sangue, il rumore della carne lacerata, le grida, le lacrime dei bambini, il dolore. I suoi occhi freddi, profondi come l’abisso, non hanno

L’ostetrica demone del Giappone

La parola giapponese mabiki ha il significato di estrarre le piante da un giardino sovraffollato. Nel Giappone medievale tale termine assunse, nel gergo comune, il significato di infanticidio…

La vedova nera

Dopo la morte di Mary Ann Cotton una popolare filastrocca ne rievocò la spaventosa figura: “Mary Ann Cotton è morta e putrefatta, giace nella tomba con gli occhi spalancati. Cantare, cantare, cosa posso cantare? Mary Ann Cotton ha al collo una corda. Dov’è, dov’è? …”

Il perverso Giorgio Orsolano

17 marzo 1835, frazione di Sant’Anna nel comune di San Giorgio Canavese.
Un uomo, ritenuto colpevole di crimini orrendi, ascolta con indifferenza la sentenza del tribunale che lo condanna alla pena di morte….

CONDIVIDI

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp
Condividi su email

COMMENTI

Le nostres storie direttamente nella tua mailbox