Sergio Amendolia

Primo articolo per i viaggiatori ignoranti 25 marzo 2017. Nato a Genova e residente in Lombardia, da sempre appassionato di Storia. Ama analizzare gli accadimenti storici leggendo tra le righe e approfondendo, con particolare attenzione ai dettagli, l’impatto che alcune ideologie estreme hanno avuto nel tempo sui processi di mutazione delle società, ponendo l’accento sulle conseguenze negative subite spesso dai soggetti più deboli ed esposti. In quest’ottica predilige viaggi e ricerche nell’ovest americano, con particolare riferimento alla cultura dei popoli nativi e al loro incontro / scontro con l’uomo bianco, in quella che è conosciuta come storia del west. Ha collaborato in passato con riviste e pagine web quali “Farwest” e “Vanilla Magazine”; attualmente scrive per i “Viaggiatori Ignoranti”, curando in particolare i settori storici sui “nativi d’America” e sugli “anni di piombo” italiani.

I MIEI ARTICOLI

La rivoluzione per gli indiani americani

Il discorso che viene proposto, contratto per ragioni di spazio, risale al luglio 1980 e perciò maturato in un contesto storico da guerra fredda, nel quale il Movimento degli Indiani Americani (AIM) da lui fondato subiva pericolosamente il fascino di formazioni guerrigliere antimperialiste e antiamericane come i ribelli sandinisti nicaraguensi….

Fotografia di Sergio Amendolia

Itinerari americani. Da Albuquerque a Gallup

È molto difficile descrivere un itinerario del nord America senza, da un lato, fare indegnamente il verso a competenti ed accurate guide turistiche, oppure, dall’altro,

maxresdefault

Gli anni spezzati: Nome di battaglia Mara

Mara Cagol viene colpita in torsione, sotto l’ascella, il colpo perfora il torace ed esce orizzontalmente dalla parte del dorso. Muore praticamente sul colpo. Il secondo brigatista invece si dilegua nei boschi. Il fuggitivo scriverà poi un rapporto a Curcio, in seguito ritrovato in un covo e reso pubblico, nel quale dichiarerà che mentre stava scappando si accorgeva che Mara non era con lui, voltandosi la vedeva seduta sull’erba con le mani in alto….

Sami blood

I Sami, comunemente conosciuti come Lapponi, rappresentano gli ultimi popoli indigeni europei, stanziati già diversi millenni prima di Cristo nell’area artica e subartica di Norvegia, Svezia, Finlandia e Russia. Per molti anni si è creduto che le loro origini fossero asiatiche, ma oggi giorno si può affermare con una certa sicurezza che i Lapponi appartengono ad uno dei più antichi ceppi europoidi…

fcc5c-2

I Savoia sul sentiero degli Irochesi

Coloro che si trovano a passare da piazza Carignano a Torino alzano spesso lo sguardo verso la splendida facciata di mattoni a vista dell’omonimo palazzo

9a4d2-1541690898276884

Chi ha ucciso Anna Mae?

“Gli anziani Sioux dicono che il vento ulula sempre quando viene spostato il corpo della vittima di un omicidio. Durante la veglia e i funerali tradizionali tenutisi per Anna Mae Aquash – violentata, uccisa e il suo cadavere privato delle mani – i venti di tempesta raggiunsero i 60 kilometri all’ora, battendo i campi desolati” 
(Johanna Brand – Vita e morte di Anna Mae Aquash)

CONDIVIDI

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp
Condividi su email

COMMENTI

Le nostres storie direttamente nella tua mailbox