Rosella Reali

Sono nata nel marzo 1971 a Domodossola, in quella valle meravigliosa che è l’Ossola, giardino dalle bellezze impareggiabili delle Alpi. La passione per la montagna e la fotografia sono il mio motore. Il mio primo articolo con i Viaggiatori Ignoranti risale al 26 luglio 2016: una grande emozione e la nascita di una passione che è cresciuta dentro di me giorno per giorno. Da quel giorno non mi sono più fermata. Ho collaborato con il settimanale Eco Risveglio, dal 2016 al 2018, raccontando storie della nostra valle. Il mio primo libro è del novembre 2018, È una storia da non raccontare, pubblicato con Albatros Edizioni, scritto in collaborazione con Fabio Casalini. Il nuovo sito dei Viaggiatori Ignoranti? È il concretizzarsi di una serie di idee che per anni ho tenuto nel cassetto e che grazie ad una preziona collaborazione si sono concretizzate giorno per giorno. Progetti futuri? Molti e sempre con l’entusiasmo e il sorriso che mi contraddistinguono.

I MIEI ARTICOLI

Morire al tempo del Covid-19

Il silenzio si era diffuso sulla terra, lasciando spazio a rumori che avevamo dimenticato, come il cinguettio degli uccellini, l’abbaiare dei cani o il rintocco delle campane…

Mi arrendo…

Mi arrendo alla guerraMi arrendo alle bombeMi arrendo ai soldati che sparanoMi arrendo all’incertezza di ogni giornoMi arrendo alla polvereMi arrendo al freddo pungenteMi arrendo

In memoria delle vittime della strage nazifascista della Benedicta

Vennero fucilati 147 partigiani, mentre altri caddero in combattimento.
Una parte di coloro che furono rastrellati, 17 giovani, venne giustiziata il 19 maggio al Passo del Turchino, insieme ad altri 42 prigionieri, come rappresaglia per un attentato contro alcuni soldati tedeschi al cinema Odeon di Genova, in quella che sarà poi ricordata come la strage del Turchino….

La storia di Maria, uccisa dai Franchisti dopo anni di torture

Un giorno di aprile, mentre Maria si trovava a Sagunto, fu riconosciuta come una dei componenti della Colonna di Ferro e arrestata.
Fu interrogata per giorni, con l’intento di ottenere da lei i nomi dei suoi compagni, ma non disse mai una parola….

Il coraggioso sacrificio si Salvo D’Acquisto

Il 23 settembre i soldati tedeschi iniziarono i rastrellamenti. Furono catturate 22 persone scelte a caso fra gli abitanti della zona, il più  giovane delle quali aveva 13 anni…

Memorie dal Gulag…

L’economia dei campi si basa sui lavori forzati, nelle zone agricole. Ci si alza alle cinque del mattino e si lavora sino alle dieci di sera. Nelle miniere si estrae carbone a rotazione di tre turni…

Il disastro di Aberfan

L’accumulo di detriti e scorie, conseguenza dell’attività mineraria, era diventato negli ultimi anni considerevole ed evidente. Era costituito da circa 160.000 m³ di materiale instabile e pericoloso…

Quel giorno a Tienanmen….

Le proteste non accennavano a placarsi, tanto che il governo, il 20 maggio, decise di imporre la legge marziale….

CONDIVIDI

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp
Condividi su email

COMMENTI

Le nostres storie direttamente nella tua mailbox