Rosella Reali

Sono nata nel marzo 1971 a Domodossola, in quella valle meravigliosa che è l’Ossola, giardino dalle bellezze impareggiabili delle Alpi. La passione per la montagna e la fotografia sono il mio motore. Il mio primo articolo con i Viaggiatori Ignoranti risale al 26 luglio 2016: una grande emozione e la nascita di una passione che è cresciuta dentro di me giorno per giorno. Da quel giorno non mi sono più fermata. Ho collaborato con il settimanale Eco Risveglio, dal 2016 al 2018, raccontando storie della nostra valle. Il mio primo libro è del novembre 2018, È una storia da non raccontare, pubblicato con Albatros Edizioni, scritto in collaborazione con Fabio Casalini. Il nuovo sito dei Viaggiatori Ignoranti? È il concretizzarsi di una serie di idee che per anni ho tenuto nel cassetto e che grazie ad una preziona collaborazione si sono concretizzate giorno per giorno. Progetti futuri? Molti e sempre con l’entusiasmo e il sorriso che mi contraddistinguono.

I MIEI ARTICOLI

I bambini avvelenati nelle piantagioni di tabacco

«Vado nei campi da quando ero piccola. I miei genitori seminano il tabacco. Solitamente aiuto loro e qualche volta i miei vicini… Vomito sempre e sono stanca, quando taglio le foglie e le trasporto»…

Lo stupro di Artemisia Gentileschi

Ma i suoi rifiuti non lo scoraggiarono, tanto che un giorno, nel maggio del 1611, mentre Orazio era lontano, con la complicità di Cosimo Quorli, furiere della camera apostolica e di una vicina di casa che solitamente accudiva la giovane quando era sola, la stuprò proprio nell’abitazione dei Gentileschi….

MAGNOLIA….

Un giorno, una Magnolia, che era formata da due parti, una esterna, ossia il corpo, e una interna che rappresenta l’anima e il cuore, si era innamorata perdutamente di un’Azalea …

Diga di Campliccioli…

La diga di Campliccioli è stata costruita sfruttando la confluenza del Rio Banella e del Torrente Troncone tra il 1924 e il 1928…

CONDIVIDI

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp
Condividi su email

COMMENTI

Le nostres storie direttamente nella tua mailbox