I resti del paese sommerso di Agaro…

Tempo di lettura: 2 minuti

Nel buio silenzioso delle profondità del lago, quel che resta delle case costruite in sasso e legno continua a custodire la storia degli abitanti di Agaro...

Nel lago di Agaro, in Valle Antigorio, nella provincia del Verbano-Cusio-Ossola, quando il livello delle acque è particolarmente basso nel periodo del disgelo, è possibile qualche volta veder affiorare i resti del paese walser di Agaro, sommerso in seguito alla costruzione di un bacino artificiale nella valle, dall’impresa Girola, a partire dal 1936.
In questa piana verdeggiante e riparata, lontano da tutti, viveva una piccola comunità walser, costretta a lasciare le proprie abitazioni quando l’invaso è stato ultimato nel 1940.


Nel buio silenzioso delle profondità del lago, quel che resta delle case costruite in sasso e legno continua a custodire la storia degli abitanti di Agaro, che per circa sette secoli hanno vissuto in armonia con questa terra severa, senza mai rinunciare alle proprie tradizioni e alla propria identità.
Poter ammirare i resti di questo antico paese è molto emozionante e commovente.


Di fronte a questo spettacolo si può solo restare in silenzio e cercare di immaginare quanta vita sia passata fra quelle Mura prima che l’acqua sommergesse tutto.
Nel nostro blog, viaggiatoriignoranti.it, potete trovare la storia completa di Agaro – La storia del paese scomparso di Agaro, per non dimenticare chi in questo luogo ha lasciato una parte della propria vita.

BIBLIOGRAFIA

CONDIVIDI

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp
Condividi su email

COMMENTI

ARTICOLI CORRELATI

Le nostres storie direttamente nella tua mailbox