Diga di Campliccioli…

Tempo di lettura: 2 minuti

La diga di Campliccioli è stata costruita sfruttando la confluenza del Rio Banella e del Torrente Troncone tra il 1924 e il 1928...

La diga di Campliccioli è stata costruita sfruttando la confluenza del Rio Banella e del Torrente Troncone tra il 1924 e il 1928. Nel punto più profondo è alta 80 m circa ed è larga 278 m. La sua capacità massima è di 8,94 milioni di mc. E’ a gravità ordinaria in muratura di pietrame con malta.
E’ situata nel comune di Antrona Schieranco, in valle Antrona.
Questa foto, scattata nell’estate del 2021 mostra l’invaso nella sua parziale bellezza, sia a causa della giornata poco soleggiata, sia a causa del basso livello delle acque.
Attorno alle sue sponde è possibile fare un percorso ad anello, passando anche sulle vecchie rotaie del treno che veniva utilizzato per trasportare il materiale, reperito in loco, necessario per la realizzazione dello sbarramento.
La centrale è entrata in funzione nel 1930. Tutt’ora costituisce un’importante risorsa idroelettrica, grazie anche all’apporto delle acque provenienti dagli invasi di Camposecco e Cingino, che raggiungono la centrale mediante una condotta forzata lunga 1.604 metri, con un salto utile di 897 metri da Cingino e 971 metri da Camposecco.

BIBLIOGRAFIA

CONDIVIDI

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp
Condividi su email

COMMENTI

ARTICOLI CORRELATI

Le nostres storie direttamente nella tua mailbox