Val Duron, una valle verdeggiante ai piedi delle Dolomiti

Tempo di lettura: 2 minuti

La valle è interamente percorribile, da Campitello fino al Passo Duron, a 2200 metri sia a piedi, come abbiamo fatto noi, sia utilizzando, fino al Rifugio Micheluzzi, a 1850 metri, una comoda navetta che permette di accorciare il tragitto...

La Val Duron è una sorprendente meraviglia nascosta fra il Sassopiatto e il Gruppo del Catinaccio.
Situata nel comune di Campiello di Fassa, è un’ottima soluzione per chi la visita, per passare una giornata diversa, unendo maestosi panorami dolomitici a curiosità naturali.
La valle è interamente percorribile, da Campitello fino al Passo Duron, a 2200 metri sia a piedi, come abbiamo fatto noi, sia utilizzando, fino al Rifugio Micheluzzi, a 1850 metri, una comoda navetta che permette di accorciare il tragitto, rendendo la passeggiata non molto impegnativa.


In questi luoghi è possibile fare un viaggio nel tempo, ammirando i fossili incastonati nelle rocce della valle e le impronte di animali del passato che l’hanno abitata.
Inoltre cavità e grotte racchiudono preziosi cristalli di calcite.
Lungo il suo lato sinistro si possono ammirare i “Frati”, tozzi pinnacoli dalla forme arrotondate, antichi ricordi di un passato vulcanico, che accolgono i viandanti e ne testimoniano il passaggio.
Il percorso è rallegrato da sfacciate fioriture che incantano chi le osserva e da baite in legno e sasso, sapientemente recuperate.
Una gita che consiglio a tutti, anche come base di partenza per percorsi più impegnativi.

BIBLIOGRAFIA

CONDIVIDI

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp
Condividi su email

COMMENTI

ARTICOLI CORRELATI

Le nostres storie direttamente nella tua mailbox