Akankanto: la gara di trasporto della moglie

Tempo di lettura: 2 minuti

L'akankanto è una gara sportiva... Nasce nel 1992 in Finlandia, a Sonkajarvi, e si svolge annualmente all'inizio di luglio. ...

Per alcuni mariti, la moglie può essere un “peso”. E in Finlandia l’hanno presa alla lettera.
L’akankanto è una gara sportiva che vede come partecipanti una serie di coppie in cui l’uomo deve caricarsi sulle spalle la donna e superare di corsa una serie di ostacoli per arrivare al traguardo nel minor tempo possibile.
Nasce nel 1992 in Finlandia, a Sonkajarvi, e si svolge annualmente all’inizio di luglio.
Il percorso è lungo 253 metri ed è composto da ostacoli e pozze d’acqua.
Se il marito lascia cadere la moglie si prende una penalità di 15 secondi. Il vincitore ottiene come premio una quantità di birra pari al peso della consorte; oltre ovviamente al titolo di campione del mondo di akankanto. Sebbene possa sembrare una competizione tutto sommato fattibile per un uomo con buona prestanza fisica, ha delle regole ben precise: la donna, non necessariamente a moglie, deve avere più di 17 anni e pesare esattamente 49 chili.
Se la donna non raggiunge il peso esatto, viene zavorrata con un peso pari a quanto esattamente serve per raggiungere i chili previsti.
Come detto, la corsa si svolge dal 1992 ma le sue origini affondano nell’800 e rievoca le vicende del bandito Rosvo-Ronkainen, dedito al saccheggio dei villaggi e al rapimento delle donne.

BIBLIOGRAFIA

CONDIVIDI

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp
Condividi su email

COMMENTI

ARTICOLI CORRELATI

Le nostres storie direttamente nella tua mailbox