Il ponte di barche di Bereguardo

Tempo di lettura: 2 minuti

Il ponte di barche, un tempo in legno, oggi in cemento, fu posizionato dai Visconti nel 1374 per collegare le due sponde del Ticino....

Bereguardo, contrazione di Bello sguardo, è un piccolo borgo che sorge sulle rive del Ticino, in provincia di Pavia.
Chi si reca in questo luogo, spesso nebbioso nel periodo autunno-inverno, può vedere e passare su un caratteristico ponte di barche, un tempo in legno, oggi in cemento, posizionato dai Visconti nel 1374 per collegare le due sponde del Ticino.
I territori circostanti ricchi di folte foreste popolate di animali di ogni specie, erano prediletti dai signori di Milano per le battute di caccia loro e della corte. La necessità di passare rapidamente da una sponda all’altra per l’inseguimento della selvaggina fu una delle ragioni per cui venne costruito il ponte.
Nel 1374 si trova il ponte di barche Bereguardo – Zerbolò citato in alcuni documenti.
Nel 1378 in occasione di guerre fu fortificato e nel 1449 gli Sforza lo fecero sostituire da un ponte di chiatte stabile.
Prima dell’unità d’Italia alle sue estremità si trovava il confine tra il Piemonte e l’Impero Austroungarico, ed era presidiato ad ogni capo con soldati e doganieri.
Nel corso dei secoli fu ripristinato più volte, l’ultima nel 1913 quando furono posizionate le chiatte in cemento.

BIBLIOGRAFIA

CONDIVIDI

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp
Condividi su email

COMMENTI

ARTICOLI CORRELATI

Le nostres storie direttamente nella tua mailbox