Aprile 28, 2021

csm_Transport_in_dt_Kriegsgefangenenlager_58f0fc1658

Elsa Stefani, la “fatina buona dei prigionieri”

Elsa nel ’43 aveva 22 anni. Era bella, giovane, sfrontata con i tedeschi che spadroneggiavano nella zona di Bolzano. Non aveva paura di loro, dei loro mitra, delle urla. Quei soldati nemici lei li affrontava a testa alta, incoraggiava i prigionieri a non perdersi d’animo…

IMG-20210418-WA0003

Il silenzio dell’ innocente

Ricordo tutto con una lucidità incredibile, anche adesso che ti scrivo è come se fossi lì, in quella cucina/tinello, in quel pomeriggio di tardo autunno. Sono passati 53 anni da quel giorno eppure è ancora oggi…

CONDIVIDI

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp
Condividi su email

COMMENTI

Le nostres storie direttamente nella tua mailbox