Settembre 24, 2016

L’enfant du Temple, l’ultimo Re dei francesi

Si narra che portasse ogni mattina un piccolo fiore alla madre, colto nel paradiso utopistico degli uomini DIO, i maestosi Giardini di Versailles.
La brezza di antiche primavere sicuramente il volto gli baciarono, e le sue risate soavi ed ingenue tra i bossi cespugliosi crespi sino a crear labirinti sinuosi e forme armoniose, riecheggiavano come il canto di teneri ciuffolotti tra dei in marmo, uomini schiavi, fontane dorate e riccioli barocchi infestanti.
Il suo nome è Charles Capet, la sua colpa è il suo sangue, il suo avvenente fatal nome LUIGI XVII….

CONDIVIDI

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp
Condividi su email

COMMENTI

Le nostres storie direttamente nella tua mailbox