Settembre 23, 2014

0122B1 Fabio Viganò

Immerso nella natura della Valmalenco

Silenzio e fatica…nella Via Alta della Valmalenco. 
Dalla diga di Campomoro si iniziano a scalare i “sette sospiri”, sette gradoni praticamente verticali che impongono una certa preparazione e buon fiato. Il peso dello zaino lo si sente soprattutto durante le brevi soste, quando lo si toglie. In due ore, passiamo dai 1990 metri della diga di Campomoro ai 2636 metri del Rifugio Carate Brianza….

CONDIVIDI

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp
Condividi su email

COMMENTI

Le nostres storie direttamente nella tua mailbox