Orta San Giulio ed il “suo” poeta

Tempo di lettura: 1 minuti

Dal parco mi sento venire a folate un balsamo lento di rose sfogliate...

ERNESTO RAGAZZONI 

“Rose sfogliate”

Dal parco mi sento
venire a folate
un balsamo lento
di rose sfogliate,
un balsamo lento
perché già l’estate
declina, ed il vento
le rose ha sfogliate.
Ed ecco, a sembianza
d’un fiato di rose
sfogliate a distanza,
mi giunge da ascose
memorie fragranza
d’assai vecchie cose
siccome di rose
sfogliate in distanza.

Fotografie di Filippo Spadoni

BIBLIOGRAFIA

CONDIVIDI

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp
Condividi su email

COMMENTI

ARTICOLI CORRELATI

Le nostres storie direttamente nella tua mailbox